In che misura le informazioni influenzano la domanda di qualità ambientale? Un gruppo selezionato a caso di famiglie in una città indiana è stato informato se la loro acqua potabile era risultata positiva alla contaminazione fecale utilizzando un kit di test semplice e poco costoso. Le famiglie inizialmente non purificare la loro acqua e ha detto che la loro acqua potabile è stata eventualmente contaminata, erano 11 punti percentuali più probabilità di iniziare una qualche forma di purificazione casa nelle prossime otto settimane rispetto alle famiglie che non hanno ricevuto alcuna informazione. Hanno speso 7 7.24 (a PPP) in più sulla purificazione rispetto alle famiglie di controllo. A titolo di confronto, un ulteriore anno di scolarizzazione del maschio più istruito nella famiglia è associato ad un aumento di 3 punti percentuali della probabilità di purificazione iniziale, mentre un aumento della deviazione standard dell’indice di ricchezza è associato ad un aumento di 12 punti percentuali di questa probabilità e un aumento di expenditure 11.75 nella spesa. Inizialmente la purificazione delle famiglie che hanno ricevuto un risultato “nessuna contaminazione” non ha reagito riducendo la purificazione. Questi risultati suggeriscono che le stime della domanda di qualità ambientale che presuppongono informazioni complete possono sottovalutarla in modo significativo.