Sandi Anders, MDiv, E-RYT, CSC

La seguente affermazione ti suona familiare?

Have Do Be

Questa linea di ragionamento è talvolta indicata come HAVE DO BEparadigm.

Quando ci avviciniamo alle nostre vite in questo modo, c’è una forte possibilità che rimandiamo solo i risultati che più vogliamo e ci teniamo dalla felicità che è giustamente nostra. Indirizzando i nostri sforzi verso il lato del FARE e dell’AVERE della vita, lo stato di ESSERE (gioia, creatività, libertà) che cerchiamo è sempre condizionato da ciò che FACCIAMO o ABBIAMO.

Be Do Have

Molti sosterrebbero che invertire questo modo di pensare ci serve meglio serves e ci spinge ad avere più di quello che vogliamo di più. Perché non scegliere di ESSERE ciò che alla fine cerchiamo (pacifico, gioioso, libero) e lasciare che le cose che vogliamo fare e devono fluire da quell’ESSERE? Se vogliamo successo o compagnia siamo molto più propensi a manifestare quelle realtà se siamo pacifici o gioiosi o liberi.

Questo è il paradigma BE DO HAVE paradigm e può avere conseguenze potenti. Ecco come funziona.

Ci sono leggi che governano l’Universo, come la Legge di Gravità. La Legge di Gravità è sempre coerente: se cadiamo da una scogliera alta, ci troveremo rapidamente in movimento verso il fondo di quella scogliera.

Poiché la Legge di Gravità governa il comportamento dei corpi che cadono, la Legge di Attrazione è un principio spirituale che governa il modo in cui portiamo all’esistenza ciò che cerchiamo nella vita. La Legge di Attrazione afferma che magnetizziamo o attiriamo verso di noi tutto ciò a cui diamo la nostra attenzione e attenzione.

Questo è diverso dal vivere in uno stato di desiderio o di desiderio cronico. (“Vorrei poterlo fare . . . “) Piuttosto si tratta di scegliere l’esperienza che si vuole (“Sono grato . . . “) e permettendo ai dettagli di risolversi. Volere genera solo più volere.

Neale Donald Walsh lo mette in questo modo:

Praticare Be Do Have

Ecco alcuni suggerimenti per mettere in pratica il paradigma BE DO HAVE nella tua vita:

Chiarisci cosa vuoi.

Ottenere chiaro su ciò che si vuole veramente avere o fare nella vostra vita. Visualizza in dettaglio la carriera soddisfacente, la nuova auto lucida, la casa vacanza, il compagno perfetto, la capacità di fare ciò che vuoi quando vuoi. Non trattenerti allow concediti davvero di riconoscere ciò che desideri di più.

Immagina di averlo / farlo.

Focalizza i tuoi pensieri su come sarà la tua vita una volta che avrai o farai ciò che più desideri. Usa tutti i tuoi sensi per immaginare questo stato di ESSERE. Come ti sentirai, cosa vedrai, sentirai, assaggerai o toccherai dopo aver ottenuto ciò che vuoi veramente? Prendetevi il tempo per immaginare pienamente godendo il desiderio del vostro cuore, visualizzando l’esperienza, dando vita alle immagini che vedete.

È spesso utile scrivere queste immagini. Ecco alcuni suggerimenti per iniziare la tua scrittura:

” Nel mio perfetto universo alternativo I (am / have / do). . .”
” Quando ho a modo mio . . . “

Permettiti di andare avanti e avere la sensazione – ora.

Aggrappandosi alla sensazione interiore che si presenta mentre immagini la tua vita perfezionata, cerca opportunità per provare quella sensazione now ora!

Elyse Hope Killoran suggerisce di tenere una lista “To BE” per il giorno. Molti di noi sono abituati a iniziare la nostra giornata con una lista “Da fare”. Come potrebbe il vostro giorno essere diverso se hai iniziato ogni giorno con l ” intenzione di chi si vuole essere quel giorno?

Per esempio: Io sono LA PACE. Io sono JOY. Io sono AMORE. Io sono COMPASSIONE.

Per ogni intenzione, pensa a modi per attualizzare ciò che hai immaginato. Elencare le cose da fare oggi per essere più di ciò che si intende.

Ad esempio: Oggi sono CENTRATO: medito, respiro consapevolmente, sorrido a me stesso e agli altri.