Corning, il produttore di vetro che attualmente fornisce Apple, e molti altri produttori di smartphone, con Gorilla Glass per i suoi telefoni, sta lavorando su una versione pieghevole del vetro che potrebbe essere con noi in meno di due anni. In un’intervista con Wired (via MacRumors), Corning general manager John Bayne ha detto che la sfida è stata la creazione di un vetro che è abbastanza sottile da piegare senza sacrificare la resilienza necessaria per proteggere un display.

Nel 2017 Apple ha detto che stava investendo million 200 milioni in azienda per “sostenere Corning R & D, esigenze di attrezzature di capitale, e state-of-the-art lavorazione del vetro.”I brevetti depositati da Apple suggeriscono che sta già indagando sull’area, mentre un rapporto pubblicato l’anno scorso ha affermato che Apple potrebbe rilasciare un dispositivo pieghevole già nel 2020.

I commenti di Bayne arrivano mentre due importanti produttori di telefoni Android hanno annunciato i loro primi telefoni pieghevoli, il Samsung Galaxy Fold e il Huawei Mate X. Tuttavia, entrambi questi dispositivi utilizzano schermi di plastica per ottenere il loro fattore di forma. Sebbene lo schermo del Mate X offrisse attrito e reattività paragonabili a uno schermo di vetro, la sua capacità di resistere ai graffi rimane non testata.

Bayne osserva che la società sta prendendo di mira un “raggio di curvatura da 3 a 5 millimetri” per il suo vetro spesso 0.1 mm, che potrebbe consentire a un telefono pieghevole di essere sottile da 6mm a 10mm con lo schermo pieghevole avvolto intorno all’esterno. Per riferimento, l’iPhone XS ha uno spessore di 7,7 mm.

“In una soluzione di vetro, stai davvero sfidando le leggi della fisica, in quanto per ottenere un raggio di curvatura molto stretto vuoi andare sempre più sottile, ma devi anche essere in grado di sopravvivere a un evento di caduta e resistere ai danni.”disse Bayne. “La sfida tecnica è, si può mantenere quei raggi di curvatura stretti da 3 a 5 millimetri e anche aumentare la resistenza ai danni del vetro. E ‘ la traiettoria che stiamo seguendo.”

L’azienda produce già il vetro Willow pieghevole, che può essere arrotolato come un foglio di carta. Sfortunatamente, il suo attuale processo di produzione rende impossibile l’uso negli schermi del telefono, poiché deve essere immerso in una soluzione salina. Ciò corroderebbe i transistor che avrebbero bisogno di essere nel vetro se fosse stato pensato per un display, secondo Bayne.

Apple ha avuto a lungo un’avversione per i display in plastica. Nel giugno del 2007, in un momento in cui i display dei telefoni in plastica erano comuni, Apple ha annunciato che l’iPhone “era stato aggiornato dalla plastica al vetro di qualità ottica per ottenere un livello superiore di resistenza ai graffi e chiarezza ottica.”L’iPhone di prima generazione è andato in vendita poche settimane dopo.

Se Corning è in grado di rendere il suo vetro pieghevole una realtà, allora potrebbe essere esattamente ciò di cui Apple e altri hanno bisogno per ottenere il fattore di forma del telefono pieghevole senza compromettere il design o la durata.

Aggiornamento 5 marzo, 10: 01AM ET: Articolo aggiornato per notare che altri produttori di telefoni, non solo Apple, utilizzano il vetro fornito da Corning.