Identificare backlinks cattivi è diventato più facile nel corso degli ultimi anni con set di strumenti migliori, indici di collegamento più grandi, e una maggiore conoscenza, ma per molti nel nostro settore, è ancora grossolanamente implementato. Mentre lo scenario ideale sarebbe quello di avere un professionista studiando attentamente il tuo profilo di collegamento e pettinando ogni link uno per uno per le preoccupazioni, per molti webmaster che è semplicemente troppo costoso (e, francamente, eccessivo).

Ho intenzione di camminare attraverso una semplice metodologia utilizzando Link Explorer ed Excel (anche se si potrebbe fare questo con fogli Google altrettanto facilmente) per combinare insieme la potenza di Moz Link Explorer, Elenchi di parole chiave Explorer, e, infine, Liste di collegamento per fare un controllo completo collegamento.

Le basi

Ci sono diversi componenti coinvolti nel determinare se un collegamento è “cattivo” e dovrebbe potenzialmente essere rimosso. In definitiva, vogliamo essere in grado di misurare la rischiosità del link (quanto è probabile che Google contrassegni il link come manipolativo e quanto dipendiamo dal link per valore). Permettetemi di affrontare tre fattori comuni utilizzati dai SEO per determinare questo punteggio:

Metriche di fiducia:

Ci sono una manciata di metriche nel nostro settore che sono prontamente disponibili per aiutare a sottolineare i backlink. I due che vengono in mente più spesso sono Moz Spam Score e Majestic Trust Flow (o, meglio ancora, la differenza tra Citation Flow e Trust Flow). Questi due punteggi in realtà funzionano in modo molto diverso. Il punteggio Spam di Moz predice la probabilità che un dominio venga bandito o penalizzato in base a determinate funzionalità del sito. Majestic Trust Flow determina l’affidabilità di un dominio o di una pagina in base alla qualità dei collegamenti che puntano ad esso. Mentre calcolato in modo diverso, l’obiettivo è quello di aiutare i webmaster a identificare quali siti sono affidabili e quali no. Tuttavia, mentre questi sono un buon punto di partenza, non sono sufficienti da soli per darti un quadro chiaro se un collegamento è buono o cattivo.

Manipolazione del testo di ancoraggio:

Una delle prime cose che un SEO impara è che l’utilizzo di prezioso testo di ancoraggio può aiutare ad aumentare il tuo posizionamento. La prossima cosa che imparano è che l’utilizzo di un prezioso testo di ancoraggio può comportare una penalità. La ragione di ciò è abbastanza chiara: la probabilità che un webmaster ti dia un prezioso testo di ancoraggio fuori dalla bontà del loro cuore è molto rara, quindi l’ottimizzazione eccessiva sporge come un pollice dolente. Quindi, come misuriamo la manipolazione del testo di ancoraggio? Se guardiamo il testo di ancoraggio con i nostri occhi, questo sembra essere piuttosto intuitivo, ma c’è un modo migliore per farlo in modo automatizzato e su larga scala che ci permetterà di giudicare meglio i link.

Bassa autorità:

Infine, i collegamenti a bassa autorità, specialmente quando ci si aspetterebbe un’autorità superiore basata sul dominio, sono preoccupanti. Un buon collegamento dovrebbe provenire da una pagina internamente ben collegata su un sito. Se la differenza tra l’autorità del dominio e l’autorità della pagina è molto alta, può essere un problema. Non è un segnale forte, ma vale la pena guardare. Ciò è particolarmente evidente in alcuni tipi di spam, come lo spam dei commenti impaginati o lo spam del profilo del forum.

Quindi, saltiamo in come possiamo mettere insieme una rapida analisi backlink tenendo conto di queste varie caratteristiche di un cattivo profilo backlink. Se si desidera seguire con questo tutorial, hop in Link Explorer in un’altra scheda:

Seguire con Link Explorer

Passo 1: Ottenere i dati backlink

Il primo e più semplice passo è solo quello di raccogliere i dati backlink da Link Explorer enorme indice backlink. Con quasi 30 trilioni di link nel nostro indice, puoi essere certo che troveremo la maggior parte dei cattivi backlinks con cui dovresti essere preoccupato. Per iniziare, visita la sezione Link Explorer > Inbound Links e inserisci il dominio o la pagina che desideri analizzare.

Come trovare Backlinks errati

Poiché non ci occupiamo dei link nofollow, vorrai impostare il filtro “segui” in modo da esportare solo i link seguiti. Inoltre, non ci occupiamo dei collegamenti eliminati, quindi possiamo impostare lo stato del collegamento su ” Attivo.”

Come trovare i backlink difettosi

Una volta impostati questi filtri, premi il pulsante “Esporta”. Avrete un paio di scelte. Se il tuo sito ha meno di 1.000 backlink, vai avanti e scegli il download immediato. Tuttavia, se il tuo profilo di collegamento è più grande, scegli l’impostazione più grande e sii paziente per preparare il download. Possiamo continuare ad andare avanti con altri passaggi del progetto nel frattempo, ma non vuoi perdere i collegamenti errati, il che significa che devi esportarli tutti.

Molti SEO si fermeranno a questo punto. Con il punteggio PA, DA e Spam incluso nell’esportazione standard, puoi fare un ottimo lavoro nel trovare collegamenti errati. Collegamento Explorer fa tutto questo out-of-the-box per voi. Ma per i nostri scopi qui, vogliamo fare un ulteriore passo avanti e fare “qualificazione testo di ancoraggio.”Questo è particolarmente prezioso per i profili di collegamento di grandi dimensioni.

Passo 2: Ottieni anchor text

Ottenere anchor text dal nuovo Link Explorer è incredibilmente semplice. Basta visitare Link Explorer > Testo di ancoraggio e premere il pulsante Esporta. Non saranno necessari filtri aggiuntivi qui.

Come trovare Backlinks difettosi

Passo 3: Misurare il valore del testo di ancoraggio

Ora ecco un rapido trucco in cui possiamo sfruttare gli elenchi di parole chiave di Moz Keyword Explorer per trovare il testo di ancoraggio che sembra essere manipolato. Innanzitutto, vogliamo rimuovere parte del testo di ancoraggio estraneo che sappiamo assolutamente non riguarderà, come gli URL come testo di ancoraggio. Questo passaggio non è completamente necessario, ma ti farà risparmiare alcuni crediti in Moz Keyword Explorer, quindi potrebbe valerne la pena.

Come trovare Backlinks errati

Dopo aver rimosso il testo di ancoraggio estraneo, copieremo e incolleremo il nostro testo di ancoraggio in un nuovo elenco di parole chiave per Keyword Explorer.

Come trovare Backlinks cattivi

Inserendo il testo di ancoraggio in Keyword Explorer, saremo in grado di ordinare il testo di ancoraggio per volume di ricerca. Non è molto comune che il testo di ancoraggio abbia un volume di ricerca elevato, ma quando i webmaster cercano di manipolare i risultati di ricerca usano spesso la parola chiave per la quale vorrebbero classificarsi nel testo di ancoraggio. Pertanto, possiamo utilizzare il volume di ricerca del testo di ancoraggio come proxy per il testo di ancoraggio manipolato. Infatti, quando si lavora con Remove’em prima mi sono unito Moz, abbiamo scoperto la manipolazione del testo di ancoraggio è stato il fattore più predittivo di sanzioni di collegamento.

Punto 4: Merge, filter, sort, & model

Ora uniremo i dati (backlinks export e keyword list export) per ottenere finalmente quell’elenco di backlinks relativi. Iniziamo con l’esportazione backlink. Lo apriremo in Excel e quindi rimuoveremo le coppie di testo di ancoraggio del dominio duplicato.

Inizierò mostrando un trucco veloce per estrarre i domini da una lunga lista di URL. Ho copiato l’elenco degli URL dalla prima colonna all’ultima colonna in Excel, quindi ho scelto Data > Text to Columns > Delimited > Other > /. Ciò farà sì che gli URL vengano suddivisi in colonne diverse ovunque si verifichi la barra, lasciando che la 4a nuova colonna sia solo i nomi di dominio.

Come trovare backlink errati

Una volta completato questo passaggio, rimuoveremo le coppie duplicate di testo di ancoraggio del dominio. Si noti che non ci limiteremo a un collegamento per dominio, che è ciò che fanno molti SEO. Questo sarebbe un errore, dal momento che potrebbero esserci più link relativi al sito con testo di ancoraggio diverso.

Come trovare Backlinks cattivi

Dopo aver scelto i dati> Rimuovere i duplicati, seleziono la colonna di testo di ancoraggio e la colonna di dominio. Con i duplicati rimossi, ora siamo lasciati con i link che vogliamo giudicare come buoni o cattivi. Ci serve un’altra cosa, pero’. Abbiamo bisogno di unire i dati del volume di ricerca che abbiamo ottenuto da Keyword Explorer. Premi il pulsante Esporta nell’elenco di parole chiave creato dal testo di ancoraggio in Esplora parole chiave:

Come trovare Backlinks errati

Aprire l’esportazione e quindi copiare e incollare i dati in un secondo foglio in Excel, accanto al foglio di backlinks già creato e filtrato. In questo caso, ho chiamato i due fogli “Dati Grezzi” e “Testo di Ancoraggio dei Dati”:

Come Trovare Male a Ritroso

quindi sarà opportuno fare un VLOOKUP sui backlink di un foglio di calcolo per creare una colonna con il volume di ricerca per il testo di ancoraggio di ogni link. Ho preso uno screenshot della formula VLOOKUP che ho usato, ma il tuo sarà un po ‘ diverso a seconda dei nomi dei fogli e delle colonne esatte che hai creato.

Excel formula: =IF(ISNA(VLOOKUP(C2,'Dati di testo di ancoraggio'!$A 1 1: I I Data 402,3,FALSE)), 0, VLOOKUP(C2,'Dati di testo di ancoraggio'!$1: I I 4 402,3,FALSE))'Anchor Text Data'!$A$1:$I$402,3,FALSE)),0,VLOOKUP(C2,'Anchor Text Data'!$1:$I$402,3,FALSE))

=IF(ISNA(VLOOKUP(C2,’Dati di testo di ancoraggio’!$A 1 1: I I Data 402,3,FALSE)), 0, VLOOKUP(C2,’Dati di testo di ancoraggio’!$1:looks I 4 402,3,FALSE))

Sembra un po ‘ complicato, ma è semplicemente perché sto usando due VLOOKUP contemporaneamente per sostituire i risultati N/A con il numero 0. Puoi sempre inserire manualmente 0 ovunque si presenti N/A.

Ora è il momento per la parte divertente: modellazione. In primo luogo, vi consiglio di ordinare per la colonna del volume appena creato solo in modo da poter vedere il testo di ancoraggio più riguardante in alto. E ‘incredibile vedere i link con testo di ancoraggio come “anello” o “gioielli” popolano automaticamente in cima alla lista, dal momento che sono anche parole chiave con alto volume di ricerca.

Come Trovare Male a Ritroso

Secondo, dobbiamo creare una nuova colonna con una formula che tiene conto della qualità del collegamento, la rischiosità del testo di ancoraggio, e il Punteggio di Spam:

formula di Excel: =D11+(F11-E11)+(LOG(G11+1)*10)+(LOG(O11+1)*10)

=D11+(F11-E11)+(LOG(G11+1)*10)+(LOG(O11+1)*10)

bisogna abbattere che la formula reale rapidamente:

  • D11: Questo è semplicemente il Punteggio di Spam
  • (F11-E11): Questa è l’autorità del dominio meno l’autorità della pagina. (Questo è un po ‘ discutibile-alcune persone potrebbero semplicemente preferire scegliere 100-E11)
  • (Log(G11+1)*10): Questo è un modo elegante di convertire il numero di volte in cui questo link di testo di ancoraggio si verifica in un numero coerente per la nostra equazione. Senza prendere il log (), avere un numero elevato qui potrebbe superare gli altri segnali.
  • (Log(O11+1)*10): Questo è un modo elegante di convertire il volume di ricerca in un numero coerente per la nostra equazione. Senza prendere il log (), avere un volume di ricerca elevato potrebbe anche superare altri segnali.

Una volta eseguita questa equazione e creata una nuova colonna, possiamo ordinare per “Rischiosità” e trovare i collegamenti con cui dovremmo essere più preoccupati.

Come trovare backlink errati

Come puoi vedere, esempi di commenti spam e link a pagamento sono spuntati in cima alla lista perché la formula dà un valore più alto a link di spam di bassa qualità con testo di ancoraggio rischioso. Ma aspetta, c’è di più!

Passo 5: Crea un elenco di collegamenti

Link Explorer non ti lascia solo sospeso dopo aver fatto analisi. Il nostro obiettivo è quello di aiutarvi a fare SEO, non solo analizzarlo. Il prossimo passo è iniziare un nuovo elenco di collegamenti.

La funzione Elenco collegamenti consente di tenere traccia se alcuni collegamenti sono vivi. Se intraprendi una campagna per cercare di rimuovere alcuni di questi link più spam, puoi creare un elenco di link e usarlo per monitorare lo stato di tali link. Basta creare un nuovo elenco nominandolo, aggiungendo il tuo dominio e quindi copiando e incollando i collegamenti pertinenti.

Come trovare Backlinks cattivi

Ora puoi semplicemente monitorare l’elenco dei link mentre fai il tuo raggio d’azione per rimuovere i link cattivi. L’elenco dei collegamenti tiene traccia di tutte le metriche, incluso se il collegamento è stato rimosso.

Come trovare cattivi Backlinks

Avvolgimento

Se si vuole fare un audit backlink superficiale semplicemente guardando punteggio di spam e PA, o una profonda immersione tenendo conto di qualificazione del testo di ancoraggio, Link Explorer + Keyword Explorer e liste di link rendono possibile. Con il nostro indice di backlink notevolmente migliorato, ora puoi essere certo che i dati di cui hai bisogno sono a portata di mano e, se hai bisogno di scendere e sporcarti in Excel, puoi facilmente esportarlo per fare analisi più approfondite.

Trova i tuoi link di spam!

Buona fortuna a caccia di cattivi backlinks!