Coltivare la pazienza

Non mi definirei la persona più paziente. La nostra casa ha il WiFi peggiore e perdo la pazienza ad aspettarlo. Le persone del servizio clienti hanno bisogno di gentilezza e pazienza, ma a volte mi sento un po ‘ frustrato e il mio lato non migliore viene fuori. A volte una notte insonne o non sentirsi bene tira fuori il lato impaziente di me. Potrei usare piu ‘ pazienza, e tu? Cosa ci dice la Bibbia sul coltivare la pazienza nel nostro frenetico mondo delle consegne in giornata?

Probabilmente non questo:

Coltivare la pazienza

Definizione biblica della pazienza

La pazienza è uno dei 9 Frutti dello Spirito – i riflessi del carattere di Dio verso cui dobbiamo lavorare. Per definizione, pazienza significa accettare o tollerare ritardi, problemi o sofferenze senza arrabbiarsi o arrabbiarsi. Non ho problemi ad aspettare pazientemente in fila nel negozio di alimentari. Esco il mio telefono o controllare tutte le cose che cercano di invogliarmi a comprare mentre sto aspettando. Ci deve essere un altro aspetto della pazienza. Quando penso a ciò che mi fa perdere la pazienza, mi rendo conto che c’è una parte del sentirsi irritato o infastidito. Ho un ordine del giorno su quando e come le cose devono essere o ottenere fatto. A un certo punto, quando l’ordine del giorno viene rovesciato, perdo la pazienza. Ciò porta a pensieri e azioni che non mostrano gli altri frutti dello spirito – non sono gioioso, in controllo, o mostrando grazia, amore o pace.

Non mi rendevo conto di quanto questi “frutti” siano interconnessi

Riflettendo Dio nella nostra vita

Abbiamo bisogno di coltivare uno spirito di pazienza in modo da riflettere il carattere di Dio. Lo Spirito Santo vive dentro di noi e lavora per sfogare modi per essere più simili a Cristo. Ci condanna a estirpare quelle cose che non riflettono Gesù.

Dio, nella Sua infinita pazienza, ci ha dato grandi esempi da seguire.

Pazienti nella Bibbia

Giobbe

Diciamo che qualcuno ha “la pazienza di Giobbe” quando mostra grande pazienza di fronte a difficoltà e prove incredibili. Giobbe perse i suoi figli, la sua ricchezza, la sua salute, il sostegno della moglie e degli amici, ma sopportò tutto con pazienza. Il giorno in cui Giobbe perse i suoi figli e le sue ricchezze, Giobbe rispose:

“Il Signore ha dato e il Signore ha tolto; sia lodato il nome del Signore.”Giobbe 1: 21, NIV

Wow. Ora che è qualcosa a cui aspirare. I miei piccoli fastidi ora sembrano molto meschini.

Possiamo tutti avere la fede e la pazienza di Giobbe per aiutarci ad accettare tutte le prove che ci vengono incontro!

Quali prove stai vivendo oggi che potrebbe utilizzare più pazienza da parte vostra?

Abramo

Dio promise ad Abramo un figlio e una progenie numerosi come le stelle. Il problema era che Abraamo e sua moglie erano ben oltre l’età fertile. Abramo attese 25 anni, finché non raggiunse l’età di 100 anni, per vedere la promessa di Dio di un bambino avverarsi.

“E così, dopo aver atteso pazientemente, Abramo ricevette ciò che era stato promesso.”Ebrei 6: 15, NIV

La sua fede e fiducia in Dio gli ha dato la pazienza di aspettare il tempo di Dio.

Possiamo anche noi avere la pazienza di credere nelle promesse di Dio anche quando tutte le probabilità sembravano accatastati contro di noi!

Hai vissuto momenti in cui Dio ti ha fatto aspettare più a lungo di quanto volevi? Com’è stata la tua pazienza nell’attesa?

Gesù

Gesù è il nostro maestro ultimo nello spirito della pazienza. Sopportò molto dalla sua famiglia, dai capi religiosi, dai discepoli e dai nemici e ci mostra come anche noi possiamo avere pazienza.

Anche i suoi fratelli non credevano in Lui. (Giovanni 7:5) Sopportò l’aperta ostilità dei suoi capi religiosi. I 12 discepoli avevano difetti e debolezze, ma egli continuò pazientemente ad insegnarli, confortarli e modellarli. Gesù incontrò il tradimento di Giuda con un atteggiamento calmo senza rabbia o parole dure. Gesù sopportò indicibili abusi fisici ed emotivi attraverso prove illegali, fustigazione e crocifissione e sopportò pazientemente tutta quella sofferenza.

“Era oppresso e trattato duramente, eppure non ha mai detto una parola. Fu condotto come un agnello al macello. E come una pecora tace davanti ai tosatori, non apre la bocca.”Isaia 53: 7, NLT

Lo Spirito Santo vive in noi per aiutarci a diventare più simili a Cristo. Rendermi conto della profondità della pazienza di Gesù mi dà una rinnovata forza per coltivare la pazienza più doverosamente.

Coltivare la pazienza

Come sviluppare la pazienza Biblicamente

Pazienza durante le prove

Dobbiamo “rallegrarci della nostra fiduciosa speranza. Siate pazienti nei guai e continuate a pregare.”Romani 12: 12, NLT

Questo è un pacchetto per noi. Non possiamo tralasciare nessuna di queste tre cose nella nostra passeggiata quotidiana. Ci viene detto che ” in questo mondo, avremo problemi.”Giovanni 16: 33, NIV Sopportare le prove con pazienza è una necessità per i cristiani. Non è una rassegnazione pessimistica, la pazienza “guai a me”, ma la fiducia che Dio risolverà e risolverà i nostri problemi e le prove nel suo modo e nei tempi.

Vuoi la soluzione di Dio al tuo problema o preferisci risolverlo da solo?

Dio ci dà l’opportunità di sviluppare la pazienza permettendo alle prove di entrare nella nostra vita. Questo non mi fa proprio venire voglia di gridare ” Halleluia!”, ma dovrebbe! Mi ricorda l’adagio “nessun dolore – nessun guadagno”. Non sopportiamo il dolore dell’esercizio fisico o dello studio senza fine per ottenere forza fisica e mentale? Gli sforzi utili non sono sempre facili.

Come possiamo crescere nella nostra fede se non viene mai messa alla prova?

Giacomo ci ricorda: “voi sapete che quando la vostra fede è messa alla prova, imparate ad essere pazienti nella sofferenza.”(1: 3, ERV)

Dovremmo essere grati, quindi, di avere l’opportunità di crescere e coltivare la pazienza.

È anche un grande conforto per me sapere che Gesù attraversa le nostre prove con noi e ci rafforza nel cammino.

“Perché posso fare tutto per mezzo di Cristo che mi dà forza.”(Filippesi 4:13, NLT)

Pazienza con gli altri

“Siate pazienti gli uni con gli altri, tenendo conto dei reciproci difetti a causa dell’amore di Dio.”Efesini 4: 2, NLT

” Come popolo eletto di Dio, santo e caramente amato, rivestitevi di compassione, gentilezza, umiltà, dolcezza e pazienza.”Colossesi 3: 12, NIV.

Paolo stava discutendo l’unità tra i cristiani nel passo efesini e ci “esorta” a vivere una vita degna della chiamata che abbiamo ricevuto. Oggi rappresentiamo Gesù in questo mondo! Mostrare agli altri il nostro lato impaziente certamente non rappresenta Gesù per quelli che ci circondano.

Cosa causa impazienza verso gli altri nella tua vita? Aspettative insoddisfatte, carenze percepite, conflitti (banali o grandi)? Paolo ci dice che ” se è possibile, per quanto dipende da voi, vivete in pace con tutti.”Romani 12: 18, NIV.

Puoi trascurare le carenze, risolvere i conflitti, pensare prima di parlare bruscamente o semplicemente “lasciarlo andare”?

La pazienza di Dio

“Il Signore non è lento ad adempiere la sua promessa come alcuni contano la lentezza, ma è paziente verso di voi, non desiderando che qualcuno perisca, ma che tutti raggiungano il pentimento.”2 Pietro 3:9, ESV

Pietro si riferiva al ritorno di Gesù e cercava di incoraggiare questi nuovi cristiani e di “spiegare” il calendario di Dio. L’amore di Dio è così grande, Egli è ansioso che tutti accettino il dono della salvezza per mezzo di Gesù.

Mi fa pensare alla pazienza di Dio con l’umanità nel corso della nostra storia. Possiamo puntare il dito contro il popolo del tempo di Noè, o gli Israeliti, ma sono molto grato che Dio mostra infinita pazienza con me. Più e più volte, mi perdona pazientemente.

Voglio coltivare quel tipo di pazienza.

Benefici della pazienza

Probabilmente dovremmo iniziare sottolineando le insidie di “impazienza.”Quando siamo impazienti (con noi stessi e gli altri) possiamo perdere il controllo. Vengono fuori parole arrabbiate. L’impazienza può portare a lamentarsi e aumentare la frustrazione. Quando siamo impazienti, ci affrettiamo attraverso la vita che può portare a sentirsi sopraffatti e stressati.

L’impazienza ci lascia insoddisfatti e sconvolti.

L’impazienza non porta a un senso di gratitudine e a contare le nostre benedizioni.

La pazienza, d’altra parte, porta ricompense.

La pazienza attraverso le prove ci porta una fede più forte. Quando affrontiamo pazientemente le nostre prove con la guida di Dio, lo vediamo in azione. Vuole che diventiamo più simili a Cristo. Lascia che ti mostri la strada.

Praticare la pazienza ci dà una visione più calma, più ottimista e la pace della mente. Non siamo stati creati per vivere in uno stato di stress.

Dio benedisse ogni persona nella Bibbia che mostrava pazienza nelle prove e nei periodi di attesa. Mantiene sempre le sue promesse. Praticare la pazienza porta benedizioni.

La pazienza porta speranza nelle nostre vite. “Le Scritture ci danno speranza e incoraggiamento mentre aspettiamo che le promesse di Dio si adempiano.”Romani 15: 4 NLT

La pazienza ci porta forza. “Coloro che sperano nel Signore rinnoveranno la loro forza. Saliranno sulle ali come aquile; correranno e non si stancheranno, cammineranno e non saranno deboli.”Isaia 40:31, NIV

Coltivare la pazienza non è sempre facile, ma abbiamo lo Spirito Santo dentro di noi. Non è un compito impossibile, ma è uno che ha bisogno di nutrimento.

Incoraggiamento per la settimana:

La prima cosa che Paolo ci dice dell’amore è che è paziente…(I Cor 13: 4) Come puoi mostrare l’amore paziente di Dio nella tua vita questa settimana?

Benedizioni!

AnnMarie

Se hai bisogno di speranza e incoraggiamento attraverso una prova attuale, puoi goderti questo post:

Salmo 23: Alla scoperta del carattere di Dio

Photo Credit: Design Bundles