Una domanda che si presenta abbastanza frequentemente in questo periodo dell’anno…cosa succede se piove dopo aver fertilizzato? È buono o cattivo? Si dissolvera’? Devo riapplicare il mio fertilizzante?
La risposta non molto tagliato e asciutto, ma qui è la linea di fondo: La stragrande maggioranza del tempo, la pioggia dopo un’applicazione di fertilizzante non è un problema a tutti. In realtà, di solito è una buona cosa.
Tenete a mente (ho detto questo prima), il vostro prato ha bisogno di circa 1/2″ di acqua dopo fertilizzante. L’acqua aiuta ad “attivare” il tuo fertilizzante. Aiuta a spostare i granuli in profondità nella paglia dove inizia a rompersi in modo che possa essere immerso nel sistema radicale. Quindi la pioggia dopo un fertilizzante è una buona cosa.
I problemi è quando otteniamo troppa pioggia per un breve periodo di tempo. Il 1/2 ” di cui sopra non è un importo massimo, può essere più di questo, ma deve essere distribuito su un periodo di tempo più lungo.
Ci sono troppi fattori in gioco per dire esattamente quanta pioggia su quale lasso di tempo è troppo…pendii nel vostro prato, compattazione del suolo, fossi di drenaggio, quanto spesso il vostro tappeto erboso è…tutti questi possono giocare un fattore nella quantità di lavaggio che puoi avere.
Se hai applicato un fertilizzante e la pioggia nelle previsioni è una preoccupazione per te, c’è qualcosa che puoi fare…eseguire il sistema sprinkler!
Che potrebbe sembrare folle, e questa è l’unica volta che si dovrebbe mai eseguire il vostro irrigatori prima di una pioggia. Tuttavia, come ho detto sopra, l’acqua aiuta a spostare i granuli in profondità nella paglia dove è molto più difficile per loro essere portati via. I granuli diventano anche appiccicosi mentre si rompono, il che li aiuterà a tenerli in posizione.
Quindi, per ricapitolare…la pioggia è buona la maggior parte del tempo e non dovrebbe essere una preoccupazione. Ma se è una preoccupazione…esegui i tuoi irrigatori!